“Officine di educazione tecnologica” per ragazzi con disabilità multiple

«I giovani – sottolineano dalla Nostra Famiglia di Bosisio Parini (Lecco) – vivono in una società caratterizzata dai media e di conseguenza apprendono, molto spesso anche inconsapevolmente, attraverso la fruizione e la condivisione di contenuti audio e video. Le nuove tecnologie, i mezzi digitali e in generale gli strumenti multimediali possono essere quindi di grande aiuto per acquisire nuove abilità, per raggiungere l’autonomia nella vita quotidiana e per socializzare. Ciò vale per tutti, anche per i minori in carico al nostro Servizio Residenziale Terapeutico Riabilitativo, per i quali, ai problemi legati alla disabilità, si associano importanti criticità nei comportamenti di adattamento ambientale».

Continua a leggere

Annunci

Intrappolato nelle gallerie della metropolitana di Roma

Perché pur essendo pronto all’ora e nel giorno giusto, Matteo Chittaro, ventunenne di Aprilia (Latina), persona con disabilità motoria in carrozzina, non ha potuto dare un importante esame alla Facoltà di Lingue dell’Università Roma Tre, rischiando di dover rinviare la sua laurea, prevista per la primavera del prossimo anno?

Il motivo, purtroppo, è sin troppo semplice: perché Matteo è rimasto letteralmente imprigionato nei sotterranei della metropolitana romana, imbattendosi in un guasto agli ascensori riguardante ben tre diverse fermate.

Continua a leggere

L’agenda sociale sia tra le priorità del nuovo Governo

«Legge di Stabilità e agenda sociale del nuovo Governo rappresentano il punto di partenza per avviare il confronto e la collaborazione sui molti temi e proposte che abbiamo già avuto modo di portare all’attenzione del Presidente del Consiglio e che ci auguriamo possano trovare attenzione e impulso nel nuovo Esecutivo»: lo dichiara in una nota Claudia Fiaschi, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, organismo cui aderisce anche la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap).

Continua a leggere

Tutti possono contribuire alla nuova Strategia Europea sulla Disabilità

La Strategia dell’Unione Europea sulla Disabilità 2010-2020 è stata in questi anni il principale documento politico comunitario in questo ambito, stabilendo gli obiettivi e le azioni necessarie, per raggiungere le pari opportunità delle persone con disabilità e ridurre le discriminazioni nei loro confronti. Ma quali risultati positivi ha realmente prodotto e dove invece ha fallito?

In vista dell’elaborazione della nuova Strategia 2020-2030, la Commissione Europea ha avviato una consultazione pubblica aperta fino al 23 ottobre a tutti i cittadini e le organizzazioni dell’Unione, con l’obiettivo di raccogliere la maggior quantità possibile di informazioni, utili a sviluppare nel migliore dei modi le prossime politiche sulla disabilità.

Continua a leggere

L’“Isola Formativa”, opportunità poco sfruttata

È nel 2016 che negli atti ufficiali della Regione Lombardia si parla per la prima volta di “Isola Formativa”, azione con la quale si riconoscono alle aziende – soggette e non agli obblighi della Legge 68/99 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili) – i costi per la creazione di ambienti formativi al lavoro, integrati con i processi produttivi.

Così se ne legge nei documenti ufficiali: «Presso l’Isola vengono gestiti brevi percorsi di osservazione, con scopo di orientamento al lavoro e inserimento lavorativo delle persone con disabilità in carico ai servizi e iscritti al Collocamento Mirato. […] L’isola dovrà configurarsi come ambito idoneo a realizzare una condizione di “Formazione in situazione” ad alta intensità formativa ed esperienziale, particolarmente adatta al recupero professionale di persone disabili che presentino bassi livelli di competenze comportamentali e professionali trasversali. […]

Continua a leggere

Sostegno, pubblicato il decreto. Ma resta il nodo insegnanti

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto legislativo sull’inclusione scolastica, che dovrebbe correggere una serie di norme contestate sull’assegnazione delle ore di sostegno agli studenti disabili. La principale novità riguarda il Piano didattico individualizzato, che nelle intenzioni del legislatore dovrebbe guardare con maggiore attenzione alle caratteristiche del singolo studente. L’obiettivo generale è quello di coinvolgere tutti i protagonisti della disabilità, dallo studente alla famiglia alle Asl al personale scolastico, nella gestione dell’apprendimento.

Continua a leggere

Giovedì 5 settembre, un nuovo incontro sulla tematica dell’Amministratore di Sostegno

Giovedì 5 settembre dalle 17 alle 19 si tiene presso la nostra sede in Via Gioconda, 5 un nuovo incontro gratuito sulla tematica dell’Amministratore di Sostegno.

Il titolo dell’incontro è “Il beneficiario ludopatico ed il bisogno di AdS” e sarà condotto dalla Dr.ssa Cristina Bassini del SERD dell’ASST di Cremona.

La partecipazione è gratuita.