Una spilletta sul bavero può far uscire dall’ombra le disabilità invisibili?

Testo estratto da www.disabili.com

please-offer-me-a-badge_rdax_400x250Chiariamoci: se nella nostra società non fosse necessario dimostrare di aver bisogno di qualcosa (quindi di aver diritto a un certo trattamento) o meglio, di essere messi in condizione di poter superare un ostacolo o affrontare una situazione, staremmo ora  a parlare del nulla. Ma poiché la nostra maturità civile non è ancora completata (sia nell’approccio alle persone, sia nella disponibilità di soluzioni concrete al superamento dei bisogni di tutti), è necessario interrogarsi sulla questione.

E torniamo a parlarne sullo spunto di una iniziativa nata in Inghilterra dove, primo caso (al mondo?) si sta avviando un progetto sperimentale che coinvolge gli utenti della metropolitana londinese.
In sostanza, le persone con problemi di salute “non visibili”, potranno utilizzare una sorta di spilla con su scritto “per cortesia cedimi il posto”. L’iniziativa “Please offer me a seat” segue a scia quella del “baby a bordo” che era stata realizzata per donne incinta.

>> Leggi la notizia completa cliccando qui

Annunci