Se avete il contrassegno…potete parcheggiare gratis?

In Italia, anche le persone con disabilità sono tenute a pagare il parcheggio sulle strisce blu a meno che il Comune non preveda esplicitamente per loro l’esonero (a Cremona c’è questo esonero).

Lo ha ricordato la Corte di Cassazione nell’assolvere dal reato di abuso d’ufficio l’ausiliare del traffico che aveva ripetutamente «elevato alcuni avvisi di accertamento attestanti la sosta dell’autovettura, in zona blu a pagamento senza l’esposizione del relativo “grattino”, mentre invece detta vettura era munita di un regolare pass per disabili visibilmente esposto».

I Supremi Giudici hanno, così, chiarito che, salvo specifiche disposizioni municipali in merito, non esiste alcuna agevolazione tariffaria per chi, anche se in possesso del suddetto contrassegno speciale di circolazione, posteggia il proprio mezzo in una zona delimitata da strisce blu

>> Consultate qui tutte le informazioni sul transito e la sosta per persone con disabilità (Comune di Cremona)

Annunci