“Vorrei ma non posso” ovvero il sogno di una vita alla pari

Testo pubblicato da www.superando.it e qui ripreso per gentile concessione

Verona: in un negozio di abbigliamento, situato nel centro storico della romantica città veneta, una giovane giornalista in carrozzina di nome Valentina Bazzani si avvicina a una commessa. Ha notato un abito carino e vorrebbe provarlo. Chiede se c’è un camerino con la tenda perché la porta dello spogliatoio non si chiude, se dentro c’è una carrozzina. La commessa le osserva, non sa cosa dire. Esita un momento, mentre pensa a una soluzione, poi risponde: «Mi dispiace. Però, se vuoi, puoi cambiarti di là, c’è solo un ragazzo».

“Vorrei ma non posso: quando le barriere architettoniche limitano i sogni”: si chiama così il documentario realizzato a Verona da Alessia Bottone, insieme a Valentina Bazzani, centrato su un’inchiesta a telecamere nascoste che testimonia quante barriere architettoniche e culturali incontri nella vita di ogni giorno una persona con disabilità. L’obiettivo è stato quello di sensibilizzare sulla questione soprattutto le nuove generazioni, e a giudicare dal successo ottenuto durante la presentazione, con la partecipazione di tanti giovani, il risultato appare pienamente raggiunto.

>> Leggi la notizia completa cliccando qui

>> Puoi guardare il documentario cliccando qui