Sesso e persone con disabilità, un documentario per rompere il tabù

Testo estratto da www.dire.it

Raccontare i desideri e i bisogni affettivi e sessuali delle persone disabili. È uno degli obiettivi di ‘Because of my body’, il primo documentario in Italia sul tema dell’assistenza sessuale per le persone disabili.

Un progetto in fase di realizzazione, targato 8 Road Film e Rec Play e nato da un’idea del regista siciliano Francesco Cannavà, che ha deciso di sfatare uno dei tabù più diffusi nel nostro Paese. L’Italia, infatti, a differenza di Svizzera, Danimarca, Olanda e Germania, ancora non riconosce a livello legislativo l’assistenza sessuale per i disabili. Un vuoto legislativo, ma anche sociale e culturale.

Nasce per questo, nel gennaio del 2013, il Comitato per la promozione dell’assistenza sessuale ai disabili ‘Love Giver’, fondato da Max Ulivieri, insieme ad altri cittadini, per restituire alle persone affette da disabilità il “diritto alla salute e al benessere psicofisico e sessuale”.

>> Guarda qui il trailer del documentario

>> Leggi la notizia completa cliccando qui