Ausili tecnologicamente avanzati, aperto il bando per chiedere il contributo regionale

Da oggi, mercoledì 16 gennaio, è possibile presentare la domanda per chiedere il contributo regionale per l’acquisto, il leasing o il noleggio di ausili e strumenti tecnologicamente avanzati per persone con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA). Il bando pubblicato da Regione Lombardia mette a disposizione delle persone con disabilità e delle famiglie dei minori con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) 2.606.000 euro. Obiettivo della misura è quello di sostenere -tramite un contributo economico- le persone con disabilità nell’accesso a strumenti che permettano di implementare le abilità della persona e migliorare la sua qualità di vita. Quattro le aree di intervento per cui è possibile richiedere il contributo: domotica, mobilità, informatica e altri ausili.

Possono partecipare al bando giovani o adulti con disabilità e minori o giovani con disturbo specifico di apprendimento (DSA). Viene richiesto come requisito un ISEE inferiore o uguale a 30mila euro. I richiedenti, inoltre, non devono aver ricevuto il contributo nei cinque anni precedenti la misura e nella stessa area.

Il contributo viene riconosciuto nella misura del 70% della spesa ammissibile (non inferiore a 300 euro) e comunque non superiore a 16.000 euro ed entro i seguenti limiti:

  • personal computer da tavolo o tablet comprensivi di software specifici, contributo massimo erogabile, comprensivo di software di base e di tutte le periferiche, 400 euro;
  • personal computer portatile comprensivo di software specifici, contributo massimo erogabile, comprensivo di software di base e di tutte le periferiche, 600 euro;
  • protesi acustiche riconducibili: contributo massimo erogabile 2.000 euro;
  • adattamento dell’autoveicolo, compresi i beneficiari dell’art. 27 della legge 104/92, contributo massimo erogabile 5.000 euro.

La domanda di partecipazione può essere presentata a partire dal 16 gennaio esclusivamente online sulla piattaforma informativa “Bandi online”. Alla domanda dovrà essere allegato il preventivo, la fattura, la ricevuta fiscale, o la copia del contratto di finanziamento. Inoltre, nella domanda si autocertificherà valore ISEE e condizione disabilità o DSA

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando, clicca qui

Testo estratto da personecondisabilita