Lotta alle discriminazioni: “Mille richieste all’anno”

Intervista realizzata all'avv. Laura Abet di LEDHA in merito all'articolo 5 della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità

“Nonostante i progressi compiuti nell’ultimo decennio, le persone con disabilità affrontano ancora notevoli ostacoli e presentano un maggiore rischio di discriminazione ed esclusione sociale rispetto alle persone senza disabilità”. Sono queste le parole di Laura Abet, avvocato di LEDHA, per i diritti e la dignità delle persone con disabilità, e protagonista della seconda puntata della rubrica “A proposito di diritti”.

In questa puntata, l’articolo 5 della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità che sancisce “l’uguaglianza e la non discriminazione” nei confronti delle persone con disabilità è il protagonista grazie alla collaborazione con una delle realtà più importanti a livello nazionale, e che attraverso il Centro Antidiscriminazioni Franco Bomprezzi ha ricevuto lo scorso anno circa mille richieste da parte di cittadini con disabilità che hanno subito delle discriminazioni.

Questa intervista fa parte della rubrica mensile che insieme al settimanale Mondo Padano e la cooperativa Ventaglio Blu organizziamo alla scoperta dei progetti e delle organizzazioni che rendono effettivi gli articoli della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità.

Ogni intervista riguarderà su uno o vari articoli della Convenzione con lo scopo di approfondire non solo sul contenuto dell’articolo in sé ma soprattutto di scoprire le diverse modalità attraverso le quali ogni singolo articolo si “cala” nella nostra società, sia attraverso specifici progetti sia attraverso modifiche normative e/o legislative che negli anni hanno migliorato le condizioni di vita delle persone con disabilità.

Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare l’associazione Anffas Cremona all’indirizzo info@paolomorbianffas.it

È possibile scaricare l’intervista a questo link