mente

Il laboratorio si prefigge il mantenimento delle abilità e delle competenze acquisite durante i percorsi di istruzione passati. Con il mantenimento culturale si cerca di attivare ed esercitare le funzioni cognitive, per rallentare il processo di invecchiamento precoce mantenendo allenata la mente.

Gli operatori predispongono proposte didattiche individuali o in piccolo gruppo rispettando le potenzialità di ogni ragazzo.

Le attività proposte vanno dalla verbalizzazione dei propri vissuti, agli esercizi di letto-scrittura, ascolto e comprensione, logica e calcolo, memorizzazione.

La scelta dei contenuti assume sempre un carattere funzionale. Tutte le proposte si basano su abilità che possono essere messe in campo e sperimentate nel concreto della vita quotidiana (es. utilizzo dell’euro per fare la spesa).

Gli interventi sono il più possibile personalizzati affinchè ognuno possa arrivare ad applicare concretamente la lettura, la comprensione, le abilità di calcolo, la risoluzione di problemi nel contesto di vita, favorendo l’autonomia, l’assunzione  compiti e la gestione di semplici attività.