Che cos’è l’Amministratore di Sostegno 

L’amministrazione di sostegno rappresenta una forma di tutela nuova rispetto agli istituti giuridici tradizionali dell’interdizione e dell’inabilitazione.

      Con l’interdizione,

Si dichiara l’assoluta incapacità di agire della persona interessata dal procedimento, la quale è sostituita interamente da un rappresentante legale, definito tutore, nella cura dei propri interessi.

Si deve ricorrere a tale istituto solo nel caso in cui sia indispensabile per proteggere gli interessi della persona

      Con l’inabilitazione,

Quando si ritiene che la persona non si trovi in uno stato d’infermità tale da giustificare il ricorso all’interdizione.

Pertanto, si individua un curatore per assistere la persona, ma non sostituirla, per il complimento degli atti di particolare importanza

Il nuovo istituto dell’Amministratore di sostegno, invece, è più flessibile perchè può riguardare anche soltanto un atto e la persona non perde la capacità di compiere tutti gli atti che non richiedono la rappresentanza o l’assistenza dell’amministratore (art. 409 del Codice Civile), ovvero tutti quegli atti che non sono stati indicati nel decreto di nomina dello stesso.

In sintesi, si prevede una tutela complessiva della persona, che va oltre gli aspetti finanziari o patrimoniali, allo scopo di migliorare la sua qualità di vita preservandone l’autonomia.

Chi può beneficiarne 

Qualunque individuo adulto che, in ragione di un’infermità o menomazione fisica e/o psichica, si trova nell’impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi e di gestire in modo autonomo la propria esistenza. Si può trattare di persone con disabilità, anziani non autosufficienti, malati terminali, pazienti psichiatrici, carcerati, alcolisti e tossicodipendenti.

Chi può fare richiesta e come

La richiesta di avviare il procedimento di nomina dell’amministratore di sostegno, in forma di ricorso, deve essere presentata all’Ufficio di Giudice Tutelare del luogo in cui il beneficiario ha la residenza o il domicilio. Tale ufficio è presente in tutte le sedi del Tribunale, anche nelle Sezioni Distaccate

Più informazione sul sito www.progettoads.net  e su www.aslcremona.it

amm sos fb

Scarica qui la guida operativa

Scarica qui il pieghevole informativo “L’Amministratore di Sostegno in provincia di Cremona”

Scarica la modulistica dell’Amministratore di Sostegno

 

Annunci