Il Servizio Volontario Europeo (SVE) permette ai giovani di impegnarsi nel volontariato per un minimo di 2 mesi e un massimo di 12 mesi, in un paese diverso da quello di residenza. (guarda qui i paesi dove puoi svolgere lo SVE)

Lo scopo del Servizio Volontario Europeo (SVE) è quello di promuovere solidarietà, cittadinanza attiva e comprensione reciproca tra i giovani.

L’esperienza accresce la solidarietà tra i giovani ed è un vero “servizio di apprendimento”. Infatti, oltre ad operare a favore delle comunità locali, i volontari apprendono nuove capacità e nuove lingue, entrando in contatto con nuove culture.

Il progetto si avvale dei principi e dei metodi dell’apprendimento non formale. Un progetto SVE può svolgersi in vari settori o aree di intervento, come cultura, gioventù, sport, assistenza sociale, patrimonio culturale, arte, protezione civile, ambiente, sviluppo cooperativo, ecc.

Sono esclusi interventi ad alto rischio in situazioni immediatamente successive a crisi (aiuti umanitari, aiuti immediatamente successivi a catastrofi, ecc.). Un solo progetto SVE può raccogliere una o più attività SVE.

Lo scopo del Servizio Volontario Europeo (SVE) è quello di promuovere solidarietà, cittadinanza attiva e comprensione reciproca tra i giovani.

All’interno di ogni progetto SVE ci sono diversi partner:

  • il volontario
  • l’organizzazione d’invio
  • l’organizzazione d’accoglienza
  • un’organizzazione coordinatrice che può essere l’organizzazione di invio o quella ospitante
Annunci