L’operatore S.A.A.P.

Opera nella direzione del perseguimento e del potenziamento del livello di autonomia possibile.

Affianca l’alunno nelle attività finalizzate all’igiene della propria persona, attuando, ove possibile, percorsi educativi che consentano il raggiungimento della maggior autonomia possibile rafforzando l’autostima e l’autoconsapevolezza.

L’operatore si attiva per il superamento delle barriere architettoniche utilizzando strumenti e ausili adeguati.

Predispone e rende accoglienti e fruibili gli spazi comuni.

Nell’ambito della realizzazione dei Piani Educativi Individualizzati, l’operatore accompagna l’alunno con disabilità nelle uscite e nelle attività programmate e autorizzate in esterna, dove non sia eventualmente prevista la presenza dell’insegnante di sostegno, pur in presenza di un insegnante curricolare, ( vedi anche capitolo 4) avendo cura di attuare le azioni e le strategie concordate per il raggiungimento degli obiettivi condivisi e definiti soprattutto nell’ambito dell’autonomia personale, delle competenze sociali e della fruizione del territorio e delle sue strutture.

Partecipa, se richiesto, a sostegno delle necessità degli alunni disabili, ai viaggi di istruzione programmati e realizzati dalla scuola. In particolare, nella fase di preparazione delle gite, può offrire un supporto specifico nella individuazione delle barriere architettoniche e delle difficoltà connesse con il trasporto e il soggiorno, contribuendo alla elaborazione di strategie volte al superamento delle stesse.

Affianca l’alunno con disabilità durante il momento della mensa, fornendo l’aiuto e l’assistenza necessari ed operando, là dove ne esistano le condizioni, per garantire una corretta educazione alimentare e un buon livello di autonomia personale, nonché, un equilibrato rapporto con il cibo.